Cucinare fa bene alla salute, allo spirito, all’amicizia e all’amore. Lo dicono la scienza… e i ragazzi di Anffas Sava

Dalla gestione dell’ansia al rapporto di coppia, dal fisico alla mente, cucinare fa bene. E i ragazzi di Anffas Onlus Sava ci spiegano perché.

 

Di Sabrina Barbante 

Diciamoci la verità, sul piano empirico… non ci servivano certo le recenti ricerche scientifiche di Harvard per intuire che cucinare fa bene.
Eppure anche le ricerche scientifiche hanno ribadito quanto i buon gustai e i cuochi provetti già avevano interiorizzato: cucinare un piatto dalla A alla Z aiuta in tutta una serie di dinamiche fisiche, personali, sociali, affettive.

Non solo, la passione per la cucina aiuta nel riequilibrare la biochimica del corpo, quel famoso equilibrio tra dopamina, serotonina e ossitocina che ci serve per star bene, per evitare momenti di depressione, insonnia e malori creati dalla nostra mente.

Vediamo un po’ in che cosa cucinare fa bene a tutti, non solo ai buongustai!

Rilassa e aiuta a gestire l’ansia

mani che sistemamo dei biscotti da cuocere su una teglia da forno

I ragazzi e le ragazze del progetto “Chi semina raccoglie” di Anffas Sava, insieme allo chef Alfredo Garibaldi, ce lo avevano già detto e dimostrato quando hanno imparato a fare la pasta fatta in casa, il pane fatto in casa e poi anche la pizza: impastare, mescolare gli ingredienti con le mani, assaggiare e sentire gli odori di un piatto prelibato in arrivo ha il potere di creare aspettative e attivare sensazioni gradevoli.
La possibilità di “creare” un piatto dall’inizio alla fine e poi condividerlo può:

  • Distrarci dalle piccole-grandi fonti quotidiane di stress
  • Rilassare la mente affaticando leggermente il corpo (preferite sempre le mani alle impastatrici!).

Impastare è infatti uno sforzo fisico che unisce concentrazione a fatica; è un gesto liberatorio e  “anti stress” che, a differenza dello stringere un banale pallina di gomma, porterà ad un risultato finale del quale potremo godere insieme ai nostri cari.

Aiuta la creatività

 

Lo chef Alfredo Garibaldi e i ragazzi i Anffas Sava mentre cucinano

Alfredo Garibaldi e Patrizia Toma al lavoro per stendere ottime pizze insieme ai ragazzi i Anffas Sava

La cucina è una forma di arte: necessita infatti di basi importanti di “teoria e studio” sulle quali costruire nuove idee e uno stile proprio.
Se si impara all’inizio a cucinare seguendo delle ricette e si continua con costanza, si possono apportare delle varianti di volta in volta più vicine al nostro gusto personale.
Non è solo una questione di sapori ma anche e soprattutto di idee, creatività, inventiva. Gli chef sono persone infatti tanto metodiche quanto creative e un po’ “folli”, come nel caso del nostro Alfredo Garibaldi, tanto attento quanto paziente e artistico nel suo approccio.

 Aiuta nei rapporti interpersonali

Un tempo, quando in famiglia non vi era il dialogo di oggi, il cibo era uno dei pochi modi per veicolare l’amore e le attenzioni (per questo le nostre nonne ci dicono sempre di mangiare :-) ).
Oggi non tutto è cambiato rispetto al passato: cucinare per gli altri è importante, ed è ancora più importante cucinare CON gli altri, che siano amici o parenti.

Si creano dei legami goliardici, ci si mette in discussione e ci si mostra nei nostri aspetti più veri e “ancestrali”; dalle mani sporche di farina al fare la scarpetta delle crema della torta, dal dimostrarsi nella propria creatività o nella tendenza a seguire alla lettera quanto detto dalla ricetta, in cucina tutti mostriamo lati importanti del nostro carattere.

Aiuta nel rapporto di coppia

 crostata di fragole con un pezzo tagliato

C’è chi dice che una coppia affiatata o destinata a durare si riconosce e distingue da una coppia “debole”… davanti ai fornelli: se la prima tende a ridere e divertirsi, la seconda litiga.

Forse la realtà non è proprio così netta, ma di certo imparare a cucinare insieme è un modo per prendersi cura di sé stessi e del proprio partner, dando al gusto di entrambi la stessa importanza.

Sia in coppia che in compagnia di amici, non limitatevi a cucinare insieme ma andate anche insieme a fare la spesa!

Anche quello è il punto di partenza per la cura della cucina e della persona.

Ma di come far bene la spesa, parleremo nel prossimo post, quindi continua a seguirci!

cucinare fa bene quanto mangiare (forse anche di più) ecco perchè - www.anffassava.it

Condividi questo post su Pinterest!
Grazie da Anffas Sava Onlus